sabato 20 ottobre 2012

lavorare (gratis)

tredici titoli, due incontri con registi, ingresso gratuito. ma anche un viaggio fra generi diversi - dalla commedia al dramma femminile, passando per la ricostruzione storica - con il tema del lavoro come filo conduttore.

è la rassegna che viene proposta dall'apollo, dal 23 al 26 ottobre. occasione buona per (ri)vedere su grande schermo e non in tv il caso mattei, di rosi (alle 21 del 25, introduce gianni canova) e paul, mick e gli altri, di loach (il 26 alle 19, dopo i casi della vita, corto di salani); ma anche soul kitchen, di akin, che sarà seguito da un'improvvisazione a cura dei civici corsi di jazz (il 24 a partire dalle 18.45) e, soprattutto, i lunedì al sole, di de aranoa (il 25 alle 16.45). in programma, però, ci sono pure titoli più recenti, come la fabbrica dei tedeschi, di calopresti (il 24 alle 17) e il mio domani, della spada: la regista incontrerà il pubblico alle 19 del 25. infine, alle 21 del 26, anteprima di acciaio, di mordini, con lettura di brani del libro. il regista parteciperà alla serata.

qui trovate il programma completo.

(grazie ad andrea c. per la segnalazione)

cosa c'è da vedere a milano-l'agenda di treninellanotte:

the fall, di singh, oggi pomeriggio alle 16.30 alla santeria di via paladini 8 per le cinemerende della scheggia

kim ki-duk alla cineteca di milano

un tocco di zenzero, di boulmetis, domenica 28 ottobre in via caldera 115 per la rassegna su cibo e società (ingresso libero)

treninellanotte@gmail.com

giovedì 18 ottobre 2012

regina dello zapping

l'addio di sylvia kristel non è solo il tramonto di una stella del cinema erotico. è l'addio a una regina di un mondo lunare, nascosto, molto poco cinefilo nel senso del rispetto per i film, ma profondamente cinefilo perché fonte perenne di titoli spesso difficilmente accessibili, almeno prima dell'avvento di internet. il mondo dello zapping notturno sulle tv private, i canali più bizzarri di milano e dintorni, dove sono certo di aver visto emmanuelle - trovandolo, sì, troppo soft, come accaduto al figlio della kristel - ma anche mezza dozzina dei sequel e degli spin off tratti da quella saga. non per intero, però: a pezzi, frammenti, spezzoni, scene, mezze scene, mezze gonne, senza gonna e basta.

film di nudi fugaci ed esotismi a buon prezzo, che di solito partivano all'improvviso dopo la pubblicità di un mobilificio, venivano interrotti senza cautele dallo spot di uno store di moda, si accartocciavano fra tagli malestri, fotogrammi segnati, misteriose mancanze di sincronia tra la colonna sonora e le immagini. e così, quando il mio amico massimo m. mi disse che aveva visto (credo) la montagna del dio cannibale in versione non tagliata (quindi, non televisiva), provai una sottile invidia per le visioni che mi erano state negate dalla censura di telechesoio. 

la kristel, come laura gemser, era una regina di quelle apparizioni a tarda ora, di quelle proiezioni proibite che hanno popolato i sogni di chi emmanuelle, al cinema, non lo ha mai visto. del resto, devo proprio alle visioni notturne tante scoperte, da kitano in fuori orario (che effetto l'inizio di sonatine) a buona parte dei polizieschi all'italiana, dal meraviglioso yi yi a todo modo di petri, da il ragazzo selvaggio di truffaut a nando cicero

chi sono io per lasciar fuori emmanuelle

treninellanotte@gmail.com

cartellone

mi piacerebbe dirvi che muoio dalla voglia di vedere il nuovo film di soldini, il comandante e la cicogna, che esce oggi ma a) non è vero b) la sola idea dell'ennesimo ruolo laterale di battiston mi irrita c) campo di pregiudizi spesso smentiti d) questo blog è anche il diario di viaggio di un appassionato incoerente e come difendo il cinema italiano - almeno quello che corre dei rischi - da quanti considero punti di vista discutibili, non nego la fatica nell'innamorarmi a prima vista dei nuovi titoli di alcuni colonnelli del nostro cinema...

questi, comunque, i film in uscita oggi, terzo giovedì di prime visioni, il primo è andato bene, il secondo ha punito le novità.

posso solo dire, per ora, che quando ho letto la trama di il matrimonio che vorrei, ho subito pensato a un riferimento culturale alto e per me fondante...

buone visioni

cosa c'è da vedere a milano - l'agenda di treninellanotte:

il ritorno di c'era una volta in america (con scene inedite) nelle sale di prima visione

il cinema di kim ki-duk in cineteca

treninellanotte@gmail.com

mercoledì 17 ottobre 2012

petri in via padova

arrivo tardi, ma ci tengo moltissimo, perché elio petri è un regista da studiare e ristudiare, soprattutto adesso che, fra i registi italiani - non tutti, per fortuna - c'è la corsa a giurare che fanno film leggeri e disimpegnati. per carità, che nessuno si impegni. e allora eccola qui, la rassegna de la scheggia dedicata al regista romano: sei titoli per sei serate, in calendario anche il documentario appunti su un autore, del 2005, molto bello, profondo. le proiezioni scattano stasera con il bellissimo i giorni contati, mai così attuale in quest'epoca in cui si vive per lavorare o si lavora poco per vivere male. appuntamento alle 21.30 al ligera di via padova 133 (ma la rassegna è itinerante e avrà altre due sedi, la sala di via oxilia e la santeria). qui il calendario. tra i titoli in programma anche il folle, imperdibile toto modo (il 31/10) che ricordo di aver visto tanti anni fa, nottetempo, su rete 4. folgorazione. forse anche per quel ciccio ingrassia autoflagellante...

non perdete l'occasione.

treninellanotte@gmail.com

scontati!

non era mai successo, in questi anni di treninellanotte. qualcuno che offre uno sconto a chi legge il blog. e non su mia iniziativa, visto che oltre a essere un orso sono anche un bradipo in tema di operazioni promozionali. e quindi, un grande grazie a paola corti e monica naldi che ci segnalano due possibilità.

chi, entro giovedì, si reca all'auditorium di via meda 20 a rho a vedere bella addormentata di bellocchio e cita la frase "anche i documentari sono film", avrà diritto all'ingresso ridotto (4 euro). la proiezione rientra in questa rassegna...

sconto, fino a stasera, anche all'auditorium peppino impastato di cologno monzese (mm cologno centro), dove è in programma il rosso e il blu.

grazie!

treninellanotte@gmail.com

kim c'è

una rassegna per riavvolgere il nastro del cinema di kim ki-duk, tornando ad alcuni dei suoi primi film, che restano - secondo me - le migliori perle della sua produzione. bad guy, del 2001, l'isola dell'anno precedente, risalendo fino a titoli più noti come ferro 3 e primavera, estate... ma anche al bellissimo e meno noto la samaritana. e all'ultimo, pietà.

l'appuntamento comincia il 20 ottobre con la doppia proiezione di dream, del 2009.

qui trovate il programma completo con le schede dei film. 

treninellanotte@gmail.com

martedì 16 ottobre 2012

cronenberg a sesto

per chi vuole approfondire la conoscenza dei film di david cronenberg, il cinema rondinella di sesto san giovanni (viale matteotti 425) organizza un corso in due appuntamenti, il 19 e 26 ottobre alle ore 21, tenuto da claudio bartolini, con spezzoni di film a completare le lezioni. l'iscrizione costa 30 euro.




treninellanotte@gmail.com

domenica 14 ottobre 2012

segre a rho (con sconto!)

lo conoscono in molti per io sono li, che tra l'altro domani sera viene riproposto all'apollo, ma andrea segre è anche un bravo documentarista. che tratta temi confinanti con la sceneggiatura del suo primo film: l'essere stranieri in italia.

lo conferma il sangue verde, viaggio tra i "reduci" della battaglia di rosarno, reportage che potete vedere domani sera a rho (auditorium di via meda 20) nell'ambito di cin&città documenta.

inizio ore 21.15, 4 euro (oppure 8 per quattro film)

attenzione: se, all'ìngresso, dite di essere lettori di treninellanotte e ricordate lo slogan "anche i documentari sono film", l'ingresso costa 3 euro (grazie a paola corti per la collaborazione)

qui trovate il programma delle altre serate...


cosa c'è da vedere a milano - l'agenda di treninellanotte: domani sera nuovo appuntamento con il ciclo sul noir in viale monza: giungla d'asfalto, di huston, alle 21 (ingresso libero)

monsieur lazhar, di falardeau, al rondinella di sesto sg

treninellanotte@gmail.com

stasera



qui, altre idee per una domenica cinefila

cinema e biciclette a milano...

treninellanotte@gmail.com
Si è verificato un errore nel gadget