mercoledì 29 maggio 2013

maestro

la carriera di uno scrittore italiano ha tre tempi: a 25 anni è una giovane promessa, a 50 è il solito stronzo, a 65 è un grande maestro (alberto arbasino)

apprendo dunque che in questi giorni action lab roma organizza a milano un workshop (oggi non sei nessuno se non fai un workshop) "con il maestro giovanni veronesi". mi corre dunque l'obbligo di ripassare la filmografia di veronesi per ritarare il concetto di maestro: tralasciando il debutto con maramao, si segnalano il barbiere di rio, il silviomuccino-movie che ne sarà di noi, tre manuale d'amore, le sceneggiature di pieraccioni e di nuti (forse il meglio della sua carriera), un debutto da attore con una gita scolastica di avati.

nulla da dire. io, per far ridere, devo cadere dalle scale. lui fa film.
ma in un mondo in cui si diventa tutti maestri, non ci sono più allievi.

cosa c'è da vedere a milano-l'agenda di treninellanotte: solo oggi, in numerose sale di tutt'italia, akira, di tetsuo otomo, capolavoro del cinema d'animazione giapponese, rimasterizzato e remixato. qui per saperne di più.

il figlio dell'altra, di levy, il 4 giugno alle 21 al gregorianum di via settala


treninellanotte@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget